Nasce Umbria Poesia, un incontro tra pubblico e autori nazionali nel cuore di Perugia

 

La poesia e i suoi autori al centro di un evento che vedrà protagonista Perugia con un innovativo format dedicato “all’arte del verso”; incontri diretti tra pubblico e poeti, riflessioni e grandi temi di attualità, in un dialogo con la città ed i suoi spazi culturali.

E’ stato presentato stamane in conferenza stampa ad Umbrò, il progetto Umbria Poesia, un contenitore che dia “voce” ai grandi protagonisti italiani della poesia e ai suoi autori più giovani ed innovativi. Un format vivace, nato dall’incontro di appassionati lettori e poeti provenienti da formazioni europee; Maria Borio (collaboratrice Nuovi Argomenti, la celebre rivista fondata nel ’53 da Carocci e Moravia); Marco Paone (poeta e docente di Lingua Spagnola) e Carlo Pulsoni (poeta e docente di Filologia). Una vetrina che dia ampio respiro al valore della poesia ma che sia soprattutto in grado di parlare ai suoi contemporanei; un’arte che dalla nicchia della diffusione tra specialisti, possa farsi portavoce di una comunicazione ampia, realizzando un circuito di interazione con l’aspetto formativo e culturale in grado di abbracciare un pubblico eterogeneo.

Gli incontri-sottolinea Maria Borio-avranno una cadenza mensile, ogni volta verrà affrontato un tema diverso che legherà gli autori durante la serata. Ci sarà un poeta di fama nazionale ed altri due più giovani che leggeranno versi propri ma anche tratti dai loro autori di riferimento, mantenendo il tema che si andrà di volta in volta ad affrontare. Questo permetterà non solo un incontro con il pubblico, ma un confronto generazionale che possa fungere da stimolo anche per i giovani autori”.

Gli incontri si apriranno venerdì 23 febbraio ad Umbrò con Antonella Anedda, firma prestigiosa della poesia contemporanea-ha collaborato con riviste quali “Poesia”, “Nuovi Argomenti”, “Linea D’Ombra”, ed ottenuto importanti riconscimenti tra cui si annovera il Premio Eugenio Montale, Premio Viareggio Rapaci, Premio Napoli Libro dell’Anno. A seguire i poeti perugini Lorenzo Chiuchiù e Maria Borio. Tema della serata il Viaggio, esplorato in tutte le sue forme.

Si proseguirà martedì 15 marzo con il tema Poesia e Medicina; ospite della serata sarà Maurizio Soldini, Medico e Docente di Bioetica all’Università di Roma. Ha collaborato come editorialista al Messaggero, all’Avvenire, e pubblicato diverse monografie tra cui “Il linguaggio letterario della Bioetica”. A seguire i poeti Francesca Tuscano e Vera Lucia De Oliveira.

Martedì 15 aprile spazio a Poesia e Frontiera per il terzo appuntamento in programma; ad aprire la serata Franco Buffoni, poeta, traduttore e docente universitario di letteratura. Dagli anni 90 è direttore della rivista “Testo a Fronte” e curatore dei “Quaderni italiani di poesia contemporanea”. All’incontro interverranno i poeti Maddalena Bergamin e Marco Paone.

“Stiamo lavorando-aggiungono gli organizzatori-affinchè lo stesso format possa essere ripetuto la mattina seguente per permettere alle scuole superiori di poter partecipare. Un’occasione importante per i giovani studenti, che potranno dialogare con un autore vivente, ascoltare “la voce” della poesia e scoprire il ricco terreno contemporaneo che non si studia a scuola”.