A Umbrò nasce “Umbria Poesia”

Appuntamenti mensili con poeti noti ed emergenti, il primo sarà dedicato al tema del viaggio

Uno spazio di dialogo, incontro, intrattenimento fra poeti, poesia e pubblico. Questo si propone di essere “Umbria Poesia” che avrà la sua sede nella libreria di Umbrò, in via Sant’Ercolano. Con cadenza mensile, gli appuntamenti avranno al centro l’unione della poesia a un tema specifico: poesia e frontiera, poesia e scienza, poesia e danza, poesia e social network. Ogni serata prevede la presenza di un autore già noto al quale saranno affiancate voci emergenti della più recente poesia italiana e straniera.
Le letture dureranno circa un’ora, puntando sulla mescolanza generazionale, sull’interartistico e sull’interdisciplinare come elementi di forza. Il primo incontro è fissato per martedì 23 free musically fans no verification febbraio alle 19 e vedrà la presenza di Antonella Anedda, Maria Borio e Lorenzo Chiuchiù. L’iniziativa, ideata da Maria Borio, Marco Paone e Carlo Pulsoni, si realizza grazie al sostegno economico di Umbrò.
“Umbria Poesia – fanno sapere i promotori dell’iniziativa – nasce con l’idea di far luce sul valore della poesia come arte che sappia parlare ai contemporanei. Un’arte che dalla nicchia della diffusione tra specialisti possa farsi portavoce di una comunicazione più ampia, in modo da mettere a frutto la ricchezza del suo linguaggio, riscoprire il valore del letterario, realizzando un circuito di interazione viva che difenda il senso formativo e culturalmente fondante della letteratura”.

Su Piacere Magazine